Il Ponte "Direttissimo"

Ciao a tutti da Matteo (Iacco)
sono felice di poter iniziare il racconto di questo nostro nuovo lavoro.

Un breve ragguaglio sugli altri progetti:

stanno tutti proseguendo con gli altri membri del nostro gruppo e più nello specifico posso dirvi che Poncarile è in mano a Robbi che ne sta curando la parte elettrica e l'illuminazione, il deposito carburanti è in mano a Paolo che lo sta completando integrandolo nel suo plastico e la direttissima è in mano ad Andrea che sta costruendo la seconda metà del viadotto....

Quindi io che fermo non so starci ho potuto abbracciare il progetto proposto da un nostro nuovo amico che si chiama Mirko e che ci ha proposto di collaborare nella costruzione del suo plastico.
L'opera completa vedrà uno sviluppo di 8 metri con stazione, sottostazione elettrica, passaggio a livello e ponte e per partire abbiamo deciso di cimentarci con quest'ultimo modulo della lunghezza di 2 metri.
L'ambientazione non sarà ben precisata e i tratti paesaggistici richiameranno una delle tante zone a ridosso del nostro appennino ricche di vegetazione e solcate da corsi d'acqua.
Anche l'epoca potrà spaziare abbastanza agevolmente tra la V e la VI dove il richiamo più chiaro a un dato periodo saranno i pali di tipo LS che quindi vincolano a non regredire oltre alla fine della IV.
In questo primo modulo troverà posto un lungo ponte ad archi in muratura a doppio binario e leggermente in curva che scavalca un corso d'acqua di tipo torrentizio.
Vi posto i disegni tridimensionali di massima che sono serviti a battezzare le dimensioni e le forme grezze del modulo.

Dalle foto del progetto alle foto dal vero.....

 

 

NOTA! Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

Se non si modificano le impostazioni del browser, l'utente accetta.

Approvo